La Gambalunga racconta

#laGambalungaracconta
#laGambalungaracconta

“La Gambalunga racconta” è la rubrica pubblicata periodicamente sul sito e sui canali social della Biblioteca e del Comune di Rimini, dedicata a libri, lettori, foto, riviste e tesori custoditi nel palazzo di Alessandro, che poco più di 400 anni fa volle una biblioteca aperta a tutti senza distinzione di censo!

Quando Cervantes immortalava Don Chisciotte come folle perché prolungava l'universo dei suoi libri, dei suoi romanzi cavallereschi come pluralità di mondi possibili, quando l'unico modo di curare la sua pazzia era la distruzione col fuoco dei libri della sua biblioteca; Alessandro Gambalunga era assolutamente consapevole che solo l'educazione e la cultura potessero rendere gli uomini degni del paradiso. Le biblioteche sono sopravvissute a tanti incendi letterari e reali, e oggi sono sopravvissute alla pandemia, divenendo sempre più il luogo in cui conservare e valorizzare le unicità, le moltiplicazioni degli eteronimi, in cui apprendere le strategie per sottrarsi al senso di realtà unidimensionale.

La rubrica nasce per questo, per far conoscere i tesori e la poliedrica realtà della Biblioteca, con l'obiettivo di continuare ad essere luogo di formazione permanente, di allenamento alla bellezza della conoscenza, luogo di aggregazione e incontro di persone e idee.

Il miracolo della predicazione ai pesci di S. Antonio da Padova a Rimini

Veneratissimo nel mondo cattolico, Sant’Antonio “da Padova”, a Rimini operò due miracoli fra i più celebri attribuitegli: quello della mula e la predicazione ai pesci.

Leggi di più
Veneratissimo nel mondo cattolico, Sant’Antonio “da Padova”, a Rimini operò due miracoli fra i più celebri attribuitegli: quello della mula e la predicazione ai pesci.

"Mangia, bevi e vivi in pace". Ricette pasquali

Per l'edizione pasquale della "Gambalunga racconta" abbiamo confrontato le indicazioni di due ricettari romagnoli, quello di Salvatore Ghinelli detto e’ Gnaf e "Mangiari di Romagna", il viaggio enogastronomico per le terre romagnole ad opera di Gianni Quondamatteo, Luigi Pasquini e Marcello Caminiti, alla ricerca di una pietanza pasquale comune ad entrambi.

Leggi di più
Per l'edizione pasquale della "Gambalunga racconta" abbiamo confrontato le indicazioni di due ricettari romagnoli, quello di Salvatore Ghinelli detto e’ Gnaf e "Mangiari di Romagna", il viaggio enogastronomico per le terre romagnole ad opera di Gianni Quondamatteo, Luigi Pasquini e Marcello Caminiti, alla ricerca di una pietanza pasquale comune ad entrambi.

La Gambalunga racconta: L’Erbario quattrocentesco

L’Erbario medievale gambalunghiano è una suggestiva testimonianza dell’antica pratica medica.Per saperne di più ti diamo appuntamento a giovedì 17 novembre, per l’ultima conferenza di Voci dai fondi, con Patrizia Farfaneti Ghetti che illustrerà la farmacopea del nostro Erbario.

Leggi di più
L’Erbario medievale gambalunghiano è una suggestiva testimonianza dell’antica pratica medica.Per saperne di più ti diamo appuntamento a giovedì 17 novembre, per l’ultima conferenza di Voci dai fondi, con Patrizia Farfaneti Ghetti che illustrerà la farmacopea del nostro Erbario.

La Gambalunga racconta: Il De civitate Dei di Pandolfo III

La storia di oggi ci porta agli inizi del XV secolo alla corte di Pandolfo III. Giovedì 10 novembre nel penultimo incontro della rassegna Voci dai fondi, gli storici dell’arte Vincenzo Gheroldi e Simonetta Nicolini illustreranno le scoperte delle recentissime indagini sul misterioso miniatore.

Leggi di più
La storia di oggi ci porta agli inizi del XV secolo alla corte di Pandolfo III. Giovedì 10 novembre nel penultimo incontro della rassegna Voci dai fondi, gli storici dell’arte Vincenzo Gheroldi e Simonetta Nicolini illustreranno le scoperte delle recentissime indagini sul misterioso miniatore.

La Gambalunga racconta: La Biblia latina cum postillis Nicolai de Lyra

Il 31 luglio del 1481 dai torchi della stamperia della società di Nicolas Jenson e di Giovanni da Colonia, ad opera di Johannes Herbort di...

Leggi di più
Il 31 luglio del 1481 dai torchi della stamperia della società di Nicolas Jenson e di Giovanni da Colonia, ad opera di Johannes Herbort di...
Mainardi, Le glorie riminesi nella vita e martirio di San Gaudenzio

La Gambalunga racconta: San Gaudenzio patrono di Rimini

Libri antichi, preziose incisioni e fotografie per raccontare, al di là delle certezze storiografiche, la storia di san Gaudenzio, patrono di Rimini. Una ricorrenza che è testimonianza di unità e convivenza pacifica, oltreché memoria di radici culturali e religiose condivise dalla popolazione attraverso le generazioni.

Leggi di più
Libri antichi, preziose incisioni e fotografie per raccontare, al di là delle certezze storiografiche, la storia di san Gaudenzio, patrono di Rimini. Una ricorrenza che è testimonianza di unità e convivenza pacifica, oltreché memoria di radici culturali e religiose condivise dalla popolazione attraverso le generazioni.